I geodati delle Regioni italiane

OK. Ora voglio che tutti i visitatori, lettori, amatori, odiatori, tori-tori del mio blog vadano a farsi un giro su questa pagina. Fatevi un’idea. Imparate che questa cosa esiste e credetemi – è importante. Vi risulterà difficile trovare qualcosa – anche stupida – che non possa giovarsi enormemente di un nuovo corso nell’accesso ai geodati.

È anche interessante, tra l’altro. Vedere come, nonostante la corsa al cyber-tutto, una fetta così grande di tecnologia sia dedicata alla gestione del mondo vero di terra e pietre e rumenta. Non ve lo immaginereste.

Pensateci. E notate anche come la destra e la sinistra siano assolutamente inesistenti anche riguardo a questo argomento. Non solo, si intende.

Pubblicato da

Stefano Costa

Archaeologist, I study the Late Antique and Early Medieval/Byzantine period on the northern side of the Mediterranean, focusing on pottery usage patterns. I'm also involved in open source and open knowledge communities, like OSGeo, the IOSA project and the Open Knowledge Foundation.

Rispondi