Linux in Action: Pre-Installed Linux Options

Per una volta, siamo riusciti a fare una cosa che riesce sempre tanto bene agli altri: una lobby. Il sito http://www.dellideastorm.com/, in cui Dell chiedeva agli utenti di esprimere le proprie richieste per migliorare la sua offerta commerciale, è stato letteralmente sommerso da una unica, grande e incontentabile richiesta: Linux.

Niente Windows preinstallato, software libero al posto di quello proprietario anche sulle macchine Windows, portatili certificati GNU/Linux… insomma, quello che ci si potrebbe aspettare in un mondo più civile e meno corroso dalle politiche anti-commerciali di monopolio di alcune note (e altre meno note) case di software.

E Dell ha risposto bene (forse già se lo aspettavano?), assicurando che sta già prendendo contatti con alcuni progetti di distribuzioni.

Quindi, la prossima volta che dovete comprare un computer, portatile o non portatile, pensateci bene due volte prima di andare da [nome di noto supermarket di elettronica e cianfriscole digitali]. Non andate a comprare il computer al supermarket dell'elettronica, spendete bene i vostri soldi, proprio come li spendereste bene per comprare una automobile (o no?). Fate la Cosa Giusta™.

Pubblicato da

Stefano Costa

Archaeologist, I study the Late Antique and Early Medieval/Byzantine period on the northern side of the Mediterranean, focusing on pottery usage patterns. I'm also involved in open source and open knowledge communities, like OSGeo, the IOSA project and the Open Knowledge Foundation.

Rispondi