Luciana Littizzetto

Da parecchio tempo ormai la domenica sera il popolo della sinistra (anzi, di una certa sinistra) ha un appuntamento fisso: Fabio Fazio e il suo programma cultural-meteorologico. Quando questa trasmissione era iniziata, non si può negare che fosse drasticamente migliore di qualsiasi altro programma televisivo di pseudo-intrattenimento, soprattutto trasmesso in un orario così inconsueto. Oramai, come i ragazzini che guardano i cartoni animati, uno stuolo di adulti attende la voce luciferina di Luciana che invoca Lui, «Eminems». All’inizio era divertente, lo ammetto. Era utile, dava voce a quei tanti che della Chiesa Cattolica non gliene frega niente e pensiamo che sia una organizzazione mangia-soldi (nel migliore dei casi) che si intromette nelle nostre vite. All’inizio un po’ di irriverenza, ci stava, e io sono il primo a esserlo più spesso del dovuto. All’inizio al governo c’erano gli Altri. Poi, è diventato noioso. Fazio, anzitutto, è diventato noioso, e intervista sempre le stesse persone (Paolo Rossi, Francesco Guccini,…) facendo sempre le stesse domande a tutti. E poi, insomma, mi pare che ultimamente Ruini si presenti alle nostre orecchie meno di una volta alla settimana. Soprattutto, siamo tutti in grado di capire che Ruini o chicchessia è fastidioso per la nostra libera esistenza (ma non fastidioso in concreto, nei fatti: fastidioso come una mosca…). Soprattutto, e arrivo al punto e la finisco qui, mi pare che da qualche tempo ci sia un po’ di gente di una certa sinistra che guarda Luciana Littizzetto e sta lì a pendere dalle sue labbra, mentre lei mi spiega che penso. Ecco il problema. Ascoltate per farvi dire cosa dovete pensare. E non va bene. You could only repeat what we told you.

Pubblicato da

Stefano Costa

Archaeologist, I study the Late Antique and Early Medieval/Byzantine period on the northern side of the Mediterranean, focusing on pottery usage patterns. I'm also involved in open source and open knowledge communities, like OSGeo, the IOSA project and the Open Knowledge Foundation.

Rispondi