Biodiesel e morti di fame

Oh Beppe… abbiamo capito che sei un mago dei nuovi sistemi di comunicazione di massa e che stai facendo una opera meritoria smontando la classe politica italiana fatta di ladri e furfanti… ma non ti pare di prendere un po’ per i fondelli anche i tuoi lettori?

Grafici a confronto... sbagliati!
Grafici a confronto… sbagliati!

Confrontare l’aumento della produzione di biodiesel con quello dell’aumento del prezzo del cibo è una idea buona, sicuramente un po’ troppo semplicistica ma comunque va verificata con dati veri, non con i ritagli di giornale… soprattutto non confrontando una serie di dati che va dal 1991 al 2007 con una seconda che va dal gennaio 2006 al marzo 2008. Inoltre, tanto per essere puntigliosi, perché citare il Financial Times per dati che sono pubblicamente disponibili? Questo è solo il raggiro di un imbonitore.

Detto questo, oltre a concedere più spazio alla produzione agricola alimentare, sarebbe forse più utile concedere libertà di coltivazione delle terre e circolazione delle sementi…

Pubblicato da

Stefano Costa

Archaeologist, I study the Late Antique and Early Medieval/Byzantine period on the northern side of the Mediterranean, focusing on pottery usage patterns. I'm also involved in open source and open knowledge communities, like OSGeo, the IOSA project and the Open Knowledge Foundation.

Rispondi