aye carumba…

Oggi sono riuscito finalmente a dare un esame. Anzi, un mezzo esame, ma fa lo stesso che l’importante è mettersi in moto. Ho preso 29, voto di mezza via che tipicamente corrisponde ad una presa per i fondelli (riferendomi ovviamente alla facoltà di lettere), ma che non mi impedisce di mirare a qualcosa di più con il rimanente mezzo esame.

A questo punto mi mancano ancora 6,5 esami dell’anno passato, più i 7 di questo. A questo punto odio Natale, che mi spezza il ritmo di studio che sto prendendo. A questo punto ho da studiare una molteplicità di argomenti che formeranno la mia futura personalità di archeologo da strapazzo.

Il mese prossimo intanto ho da fare parecchio, a Siena e lontano da Siena.

Commettendo una follia bella e buona, sono passato in meno di un mese da Dapper a Feisty, sdegnando Edgy visto che avevo problemi con Evolution. Bug hunting a palla, kernel 2.6.20, GNOME 2.17… 

Fanno 35 €

Il mio badge universitario

Sì, questa costa 35 €. Quella di prima, che ho perso, era senza foto. Sono circa 12 € per centimetro quadrato di immagine fotografica a bassa risoluzione, che non differisce molto dal prezzo di un appartamento in centro a Siena, in effetti. Un ringraziamento al Magnifico Rettore Prof. Silvano Focardi e a tutto il nuovo staff dirigenziale dell’Ateneo.

ora è tutto chiaro

Il simulacro di Adad si riconosce per i raggi inclinati, con i quali si simboleggia che la forza del cielo sia nei raggi del sole che vengono inviati sulla terra. Il simulacro di Atargatis si riconosce invece per dei raggi inclinati dal basso verso l’alto per dimostrare che tutto quello che la terra genera nasce grazie alla forza dei raggi che provengono dall’alto. Al si sotto del medesimo simulacro ci sono dei leoni che dimostrano che si tratta della terra per la stessa ragione in forza della quale i Frigi supposero che la Mater degli dei, cioè la terra, è trainata da leoni.

Adesso è tutto chiaro. Non è stato perché ho passato tre giorni in Macedonia